Nuove frontiere per la dislessia

Vi presento un articolo sulla dislessia.

Pur non essendo concorde con i termini giornalistici come “malattia” o “guarire” mi sembra che possa riportare un aspetto molto interessante.
Si parla molto, troppo poco, di interventi all’avanguardia lontani dai tradizionali approcci logopedici o psicologici basati su estenuanti esercizi, ripetizioni e software.
Mi sembra che l’articolo parli un pochino anche di me. Perchè da quando faccio il mio lavoro utilizzo  un metodo misto frutto del lavoro e della collaborazione di più professionisti seguendo un approccio di tipo olistico.
Non solo riabilitazione dell’abilità in se stessa ma una vera e propria stimolazione a 360 gradi. Nell’articolo troverete maggiori informazioni, seppur, devo dirlo, parziali rispetto al metodo utilizzato.

http://archiviostorico.corriere.it/2000/ottobre/08/Ora_dislessia_cura_cosi__cs_0_0010081281.shtml